English Version Versão Portuguesa Version Française Versione Italiana Türkçe Sürüm Wersja Polski Variantă Română Ελληνική έκδοση Magyar Nyelv Český Jazyk Versión Española
Sponsors:

Le Tre Alternative


Le nuove alternative sono in effetti arrivate con una promessa importante: l’assenza di TCA (di cui si parlerà più avanti).



Screwcap
Le chiusure a vite (screwcaps) hanno “il vantaggio apprezzabile di disimpegnare i bicipiti doloranti a forza di lavorare con il cavatappi”. Una buona soluzione, soprattutto quando si osserva che per esempio: “la maggior parte degli Americani non possiede un cavatappi”. La Nuova Zelanda, attraverso un noto gruppo di pressione, la Screwcap Iniziative, è stata la base di lancio delle capsule a vite.
Plastic Stopper
Il tappi di plastica sono altrettanto popolari, soprattutto per i vini giovani. Rodolfo Gaona, direttore commerciale di Nomacorc , dichiara che “i nostri tappi non si rompono, non assorbono né perdono umidità, non sono organici e quindi non vengono attaccati da insetti o batteri, né tanto meno si deteriorano”. Non avviene lo scambio gassoso tra il vino e l’aria dell’ambiente, ma questo non è assolutamente necessario per i vini destinati ad essere bevuti presto. Gli esperimenti dimostrano che i tappi sintetici sono soddisfacenti al di sotto dei 18 mesi.
Glass Stopper
Il tappi di vetro, forniti di una piccola guarnizione in gomma, possono essere adattati alla maggior parte dei colli di bottiglia. Una capsula in alluminio copre attualmente i tappi di vetro. La bottiglia viene aperta con uno speciale apribottiglie che fa saltare la capsula rompendola in due parti attraverso una pressione assiale. Il tappo di vetro può essere facilmente tolto facendo leva con il pollice.

La polemica esiste. Alcuni paesi produttori e consumatori di vino esortano dei cambiamenti per delle nuove alternative.